Pinuccio

Pinuccio sono, faccio il faccendiere e da quando mi sono sposato sono entrato nelle grazie di mia suocera, lei mi ha messo in contatto con i potenti del mondo. Sono di Bari ma mi sposto molto usando i voli di Stato. Adoro le burrate e le cozze pelose e faccio parte della loggia massonica P nuccio
Le ultime da Youtube
Galleria dei Tweet
Sito realizzato dalla redazione di

la visita di Obama in Italia

Un consiglio per Obama in Italia

Renzi al G7

Moretti vai a smontare gli intercity col culo

noio vulevuam savuar

Barbara e Marina #Berlusconi scendono in campo

Barbara e Marina #Berlusconi scendono in campo

image

la “filosofia di…”, “la vita di…”, “i miracoli di…”. Ci siamo ridotti a cambiare messia almeno un paio di volte l’anno o forse, nell’attesa, ad affidarci a quello che ci sta più simpatico e che ci ricorda quello che vorremmo essere. A prescindere dalle ragioni, dai programmi (anche se la discussione non porta a parlare di questo), credo sia una deriva culturale e cerebrale. Nessuno dei messia di oggi gode delle mie piene simpatie, sono essere umani che miscelano il loro egocentrismo alle loro proposte. Quindi, a prescindere dal fatto che uno possa essere più capace dell’altro, abbiamo ridotto il ragionamento politico a “il mio è più figo del tuo”, “il mio ha le femmine bone intorno”, “il mio possiede la verità assoluta”, etc. etc., senza pensare che sono uomini e, come tali, più inclini al peccato che alla virtù e chi vive di virtù, vive nel silenzio e qui, invece, c’è tanto chiasso. Ma io non me la prendo con “i messia”, la colpa è nostra, abbiamo conservato un neurone spaurito, che ci porta a fare ragionamenti da abbecedario. Forse per la crisi o per una mancata ricchezza (che sono due cose ben distinte), abbiamo ridotto il pensiero autonomo a frasi fotocopia che si uniscono ad altre frasi fotocopia, che formano cori politici da stadio. Tutto questo ci fa capire quanto questo paese non cambierà, che ci vorranno un paio di secoli per istruire la gente ad avere un pensiero autonomo, ad avere il coraggio di affrontare anche la solitudine di un pensiero autonomo. Dove è finita l’analisi di un pensiero? Dove è finito il coraggio di dire “ho sbagliato, è colpa mia”? Dove è finito il piacere di passeggiare da soli? Scusate le troppe domande, ma gli uomini si fanno domande. Sono poi i messia ad avere tutte  le risposte

Mia suocera

#ultimora. Cassazione: Berlusconi non può nemmeno partecipare a giochi senza frontiere